Installare Ubuntu Hardy 8.04 su PenDrive (chiavetta) USB o HDD Esterno

settembre 1, 2008

Ormai è passato quasi un anno da quando ho pubblicato la guida per installare ubuntu 7.10 su HDD, e quindi ho deciso di aggiornarla alla nuova versione di ubuntu e di provare ad installarla su una chiavetta USB.
Trovo questa soluzione decisamente più comoda, in quanto rende ubuntu portatile e più performante.
Perciò ho acquistato una penna USB da 8 GB, sufficente per poter contenere l’installazione di ubuntu e circa 5-6 gb di dati.

Ma adesso arriviamo alla vera e propria guida, che differisce solo in alcuni particolari da quella per ubuntu 7.10 (e funziona anche per un hard disk esterno):

:::Download di Ubuntu

Scaricate da ubuntu-it.org la .iso di ubuntu 8.04 Hardy Heron (se avete meno di 320 mb di ram scaricate l’alternate) e masterizzatela su CD.

:::Cambiare il BOOT ORDER

All’avvio del computer entrate nel BIOS (in alcuni casi F2 o F10, CANC, ESC, dipendentemente dal computer) e nella sezione BOOT impostate come ordine: 1.DVD/CD Drive 2.HDD USB 3.HDD interno.

:::Installare Ubuntu

Avviate il computer con il cd masterizzato inserito così che parta ubuntu live, selezionate la lingua e poi “Prova Ubuntu senza modificare il computer” . Appena il Desktop sarà caricato selezionate INSTALLA. Procedete per tutta l’installazione, fino a quando arriverete alla scheda che vi chiede dove preferite installare ubuntu. Qui fate molta attenzione e selezionate la vostra memoria USB (o il vostro HDD esterno).

:::Installare GRUB

Nella schermata riassuntiva, l’ultima prima dell’effettiva installazione, selezionate “AVANZATE”, per poter scegliere dove installare grub (è necessario selezionare la penna USB o l’HDD esterno per fare in modo che quando lo si scollega dalla porta USB, windows possa partire normalmente; in pratica il boot loader, grub, viene installato solo sul dispositivo esterno) e nella tendina “installare grub”, selezionate la vostra memoria esterna.

:::Configurare ubuntu per renderlo compatibile con la memoria o con l’HDD USB

Alla fine dell’installazione non selezionate riavvia, ma aprite una finestra del terminale e seguite i seguenti passi (i comandi sono tra virgolette, da non inserire):

1- Inserire ” sudo mkdir /mnt/ubuntu ” <ENTER>

2- Inserire ” sudo mount /dev/sdb1 /mnt/ubuntu ” <ENTER> (sdb1 è il nome delll’HDD estrno, può variare in base al sistema) per montare l’installazione di ubuntu dell’HDD esterno.

3- Inserire ” sudo mount -tproc proc /mnt/ubuntu/proc ” <ENTER>

4- Inserire ” sudo chroot /mnt/ubuntu ” <ENTER> per accdere come root sull’installazione dell’HDD esterno

5- Inserire ” su ” <ENTER> per accedere come superuser

6- Inserire ” nano /etc/initramfs-tools/modules ” per aprire con nano il file ed aggiungere alla fine del testo presente:”sd_mod” <ENTER>”ehci-hcd” <ENTER>”usb-storage” <ENTER>”scsi_mod” <ENTER>”sd_mod” <ENTER>Poi, per chiudere e salvare premere <Ctrl> + <X> e per confermare <Y>; ciò è necessario per far supportare ad ubuntu l’hdd esterno nel boot

7-Inserire ” nano /etc/initramfs-tools/initramfs.conf ” e all’inizio del file inserire “WAIT=10″ poi per chiudere e salvare premere <Ctrl> + <X> e per confermare <Y>; questo serve per dare tempo al computer di montare l’HDD esterno al boot (il numero 10 può essere variato a piacimento)

8-Inserire ” mkinitramfs -o /boot/initrd-img. ” <TAB> + <ENTER>, poi ” /lib/modules ” <TAB> + <ENTER>  (se questo comando genera errore, procedete pure, l’installazione non sarà compromessa).

9-Inserire ” nano /boot/grub/menu.lst ”, scorrere fino alla fine del file (dalla stringa “END DEFAULT OPTIONS”, fino alla fine per intenderci) e sostituire tutti i valori (hd1,0) con (hd0,0) e i valori (hd0,0) con (hd1,0), poi per chiudere e salvare premere <Ctrl> + <X> e per confermare <Y>

10- A questo punto riavviate il computer e tutto dovrebbe funzionare alla perfezione.


Installare Ubuntu 7.10 Gusty su HDD esterno +GRUB

febbraio 6, 2008

Da molto tempo desideravo avere una distro di linux installata su un hard disk esterno, che se collegato si avesse la possibilità di fare il boot da linux o windows e se scollegato, windows partisse da sé, senza corrompersi con l’istallazione di linux. Dopo molte ricerche sul forum di ubuntu ho trovato alcune guide utili, ma purtroppo in inglese. Quindi ho deciso di riassemblare e tradurre le varie istruzioni presenti sul web.

:::Download di Ubuntu

Scaricate da ubuntu-it.org la .iso di ubuntu 7.10 guisty gibbon (se avete meno di 320 mb di ram scaricate l’alternate) e masterizzatela su CD.

:::Cambiare il BOOT ORDER

All’avvio del computer entrate nel BIOS (in alcuni casi F2, CANC, ESC, dipendentemente dal computer) e nella sezione BOOT impostate come ordine: 1.DVD/CD Drive 2.HDD USB 3.HDD interno.

:::Installare Ubuntu

Avviate il computer con il cd masterizzato inserito così che parta ubuntu live e selezionate “INSTALL” . Quando arrivate al punto di dover scegliere l’hdd dove installare ubuntu, assicuratevi di selezionare quello esterno.

:::Installare GRUB

Nella schermata riassuntiva, prima di installare, selezionate “AVANZATE” per selzionare su quale hard disk installare grub (è necessario selezionare l’HDD esterno per fare in modo che quando lo si scollega dalla porta USB, windows possa partire normalmente; in pratica il boot loader, grub, viene installato sull’HDD USB) e sostituite hd0 con hd1. Infine cliccate su “INSTALL”.

:::Configurare ubuntu per renderlo compatibile con l’HDD USB

Alla fine dell’installazione non selezionate riavvia, ma aprite una finestra del terminale e seguite i seguenti passi (i comandi sono tra virgolette, da non inserire):

1- Inserire ” sudo mkdir /mnt/ubuntu ” <ENTER>

2- Inserire ” sudo mount /dev/sdb1 /mnt/ubuntu ” <ENTER> (sdb1 è il nome delll’HDD estrno, può variare in base al sistema) per montare l’installazione di ubuntu dell’HDD esterno.

3- Inserire ” sudo mount -tproc proc /mnt/ubuntu/proc ” <ENTER>

4- Inserire ” sudo chroot /mnt/ubuntu ” <ENTER> per accdere come root sull’installazione dell’HDD esterno

5- Inserire ” su ” <ENTER> per accedere come root abilitato a tutto

6- Inserire ” nano /etc/initramfs-tools/modules ” per aprire con nano il file ed aggiungere alla fine del testo presente:”sd_mod” <ENTER>”ehci-hcd” <ENTER>”usb-storage” <ENTER>”scsi_mod” <ENTER>”sd_mod” <ENTER>Poi, per chiudere e salvare premere <Ctrl> + <X> e per confermare <Y>; ciò è necessario per far supportare ad ubuntu l’hdd esterno nel boot

7-Inserire ” nano /etc/initramfs-tools/iniframfs.conf ” e all’inizio del file inserire “WAIT=10″ poi per chiudere e salvare premere <Ctrl> + <X> e per confermare <Y>; questo serve per dare tempo al computer di montare l’HDD esterno al boot (il numero 10 può essere variato a piacimento)

8-Inserire ” mkinitramfs -o /boot/initrd-img. ” <TAB> + <ENTER>, poi ” /lib/modules ” <TAB> + <ENTER>.

9-Inserire ” nano /boot/grub/menu.lst ” e scorrere fino alla fine del file; sostituire tutti i valori (hd1,0) con (hd0,0) e i valori (hd0,0) con (hd1,0), poi per chiudere e salvare premere <Ctrl> + <X> e per confermare <Y>

10- A questo punto riavviate il computer e buona fortuna!

Update: la guida funziona anche per l’installazione su penna USB ::: a volte gli aggiornamenti possono creare problemi con la tabella di grub ::: il comando n°8 può dare un messaggio di errore, ma non nè pregiudica il funzionamento.

Guardate il video di funzionamento del  HDD collegato al mio notebook  da YouTube !


.:Installare Ubuntu 7.04, Feisty Fawn:.

agosto 11, 2007

Passare da Windows a Linux
La mentalità open source

ubuntu-cristal.jpg

Fino a poco tempo fa ero scetticco per quanto riguarda linux (troppe volte ho istallato distribuzioni che non erano perfette), ma dopo aver istallato Ubuntu 7.04, ho cambiato idea.
Ubuntu  è un sistema operativo operativo libero (GNU/Linux) con desktop Gnome che non ha nulla da invidiare a Vista e Aero; è compatibile con PC e MAC e si può istallare anche su Hard Disk esterno o Pen Drive.
Inoltre rispetto a Vista ha molte pretese in meno in quanto allo spazio necessario su HDD e prestazioni del computer.

ISTRUZIONI PER  L’ISTALLAZIONE:

.:1:. Per installare ubuntu è necessario avere il file di immagine .ISO o un cd della distribuzione.  Il file di immagine si può scaricare da ubuntu-it.org e successivamete masterizzare su CD. (scegliendo la modalità file di immagine ISO).

.:2:. Dopodichè è necessario configurare il BIOS affichè il primo drive di boot sia il lettore CD/DVD e inserire il disco masterizzato nel lettore.

.:3:. Adesso spegnete il computer e dite finalmente addio a Windows .

.:4:. Riaccendete il computer e aspettate che parta il boot da CD.

.:5:. Sul desktoo di Ubuntu selezionate >Install< .

.:6:. Il wizard di istallazione vi guiderà passo passo durante l’istallazione.

Finita l’istallazione riavviate il computer e finalmente avrete LINUX ! . 


Antenna esterna per chiavetta USB Wi-Fi

agosto 4, 2007

Come potenziare la portata della propria chiavetta wi-fi?
Costruendo una antenna esterna, facile da realizzare!

Recentemente ho acquistato una chiavetta wi-fi per il mio computer, ma la portata era veramente poca.  Così ho deciso di auto-costruirmi una antenna bi-quad per i 2,4 Ghz.
Tale antenna è formata da otto braccia, suddivise in due quadrati, della dimensione di 2,95 cm ciascuna (1/4 d’onda).

biquad.jpgbiquad.jpgAntenna bi-quad

Per realizzare questa antenna è sufficiente incidere un circuito stampato usando questa immagine, controllando che i quadrati siano 2.9 X 2.9 cm

biquad.jpg

Per aumentare il guadagno e rendere l’antenna direttiva è necessario un riflettore le cui dimensioni non sono critiche, ma non dovrebbero essere  inferiori a 5 X 10 cm, ralizzabile sempre con il PBC in vetronite. 
Il dipolo va distanziato dal riflettore di circa 1,6 cm. Infine è necessario collegare il dipolo alla chiavetta USB con un cavo schermato (es. RG58)lungo non più di 1-2 metri.  L’antenna interna va certamente esclusa (per interrompere le piste ho usato un mini-trapano)

antenna_interrotta.jpg

Questa antenna migliora notevolmente il segnale, anche se ho da testare di quanti dBi..

dscf4652.jpg

L’antenna collegata alla chiavetta

Antenna bi-quad


Ciao a tutti !

agosto 4, 2007

Benvenuti nel mio BLOG Ale.it

Qui potete trovare argomenti di elettronica e computer.

Buona consultazione!